"Abbiamo ottimizzato l’accettazione dei nostri pazienti. Ora pensiamo già a nuove integrazioni e alla possibilità di prenotare il proprio turno da casa, tramite smartphone o sito web"

Ing. Giovanni Pica — Resp. IT Clinica Guarnieri

 

CLINICA GUARNIERI

Accreditata dalla Regione Lazio, la Clinica Guarnieri è un centro polispecialistico romano che eroga le proprie prestazioni sia in ricovero che in day hospital per diverse specialità mediche, come ortopedia, chirurgia, cardiologia, medicina generale, oculistica, chirurgia.

Da sempre attenta alle esigenze dei propri pazienti, il management della Clinica ha avvertito la necessità di riorganizzare e ottimizzare il primo punto di contatto con i propri utenti: vale a dire la fase di accoglienza.

 

LE SFIDE 

  • Velocizzare le attese dei pazienti
  • Riorganizzare e ordinare la fase di accettazione

 

I BENEFICI OTTENUTI

  • I pazienti ricevono informazioni chiare e tempestive lungo tutto il percorso
  • Attese più ordinate e organizzate
  • Possibilità di monitorare il flusso dei pazienti in tempo reale e anche da remoto
  • Report e analisi sulle performance del servizio e sulla situazione in tempo reale (business intelligence)

 

LA STORIA DEL PROGETTO

“All’interno dell’area dedicata all’accettazione, i pazienti erano un po’ disorientati e poco informati sulle attese” – afferma l’Ing. Giovanni Pica, Responsabile IT della Clinica Guarnieri – “ecco perché abbiamo iniziato a pensare a soluzioni che potessero portare ordine all’interno del check-in e informare i pazienti in maniera più efficace”.

La soluzione arriva con le tecnologie Qmatic dedicate al Patient Journey per il settore sanitario.

Guarnieri.png

 

"In questa prima fase del progetto ci siamo concentrati sul flusso dei pazienti nel check-in. All’ingresso abbiamo posizionato un totem touch screen 17’ pollici dal quale è possibile scegliere il servizio di interesse. In corrispondenza dei desk degli operatori, sono invece stati collocati monitor da 10 pollici che aiutano i pazienti a dirigersi verso lo sportello corretto per completare la fase di accettazione.” – continua l’Ing. Pica –successivamente i monitor collocati in specifici punti delle aree d’attesa indicano lo stato delle attese e contemporaneamente trasmettono contenuti multimediali. Il vantaggio è doppio: da un lato informiamo costantemente i pazienti sullo stato della fila e dall’altro li intratteniamo con contenuti e messaggi legati alla Clinica”.

Con l’Operational Panel, i responsabili possono controllare lo stato delle attese anche da remoto.

Il management della struttura ha inoltre la possibilità di accedere a report statistici dettagliati su tutto il percorso dei pazienti: come i tempi di attesa o la durata media del servizio.

Si tratta solo di una prima fase del progetto” – continua l’Ing. Pica – stiamo già lavorando per integrare la piattaforma Qmatic Orchestra con il nostro sistema gestionale e per introdurre la possibilità di prenotare il servizio da casa, direttamente con il proprio smartphone o tramite il sito web”. 

La Soluzione Qmatic è stata estesa ad altre strutture del gruppo: il laboratorio Guarnieri, la clinica Fabia Mater, il Laboratorio Fabia Mater.

 


 

Quali sono le tecnologie che stanno aiutando migliaia di strutture sanitarie a migliorare la qualità dei servizi offerti, coinvolgere i pazienti e incrementare la produttività dello staff?

Scoprilo con un Esperto di Patient Journey Management.

parla con un Esperto

 

healthcare_newsletter_banner.jpg

Secondo uno studio recente, il 65% dei pazienti è fortemente insoddisfatto dei tempi di attesa nelle strutture sanitarie.

Numerose cliniche ed ospedali di tutto il mondo stanno infatti riorganizzando il percorso dei pazienti attraverso le soluzioni di Patient Journey.

Parla con un esperto per scoprire gli strumenti e le metodologie più adatte alla tua struttura sanitaria

parla con un Esperto